Ferrarelle on air con Gassman e Pompucci chiude il 2012 con un investimento da 3 mio

di Barbara Tomasi

Dopo il portiere-portinaio Gianluigi Buffon e l’étoile Eleonora Abbagnato, è la volta del cameriere Alessandro Gassman. È lui il testimonial principale della nuova campagna Ferrarelle, che prenderà il via l’11 novembre su tv e radio. 

Una campagna articolata che riporta il focus su un ambiente più familiare e sulle caratteristiche particolari di quest’acqua, come ricorda Michele Pontecorvo, responsabile comunicazione corporate di Ferrarelle, che ha aggiunto anche che l’azienda si conferma forte dal punto di vista finanziario, grazie anche a una nuova direzione commerciale che da luglio vede a capo Nunzio Savasta e a una riorganizzazione interna più snella ed efficiente.

La campagna è giocata su uno stile “comedy” ispirato agli anni ‘60, che presenta alcuni dei personaggi già nella prima puntata. Da domenica infatti conosceremo il cameriere Mario/Alessandro Gassman e il bimbo Robertino/Massimo Salvato, scolaro di Matera, che si incontrano nella cucina del ristorante per riflettere sulla vita, sulla tavola e sulla digestione.

Riflessioni che vengono richiamate anche nel nuovo claim “Bevi, digerisci e gusta”, che non sostituisce il classico “Liscia, gassata o Ferrarelle?”, ma lo arricchisce. Gassman e il regista Leone Pompucci insieme hanno dato vita a una serie di veri e propri cortometraggi, che raccontano una famiglia non tradizionale e unica, alla quale nel 2013 si aggiungerà Rosa, la “quasi sposa” interpretata dall’attrice Chiara Genzini. Il primo flight dello spot sarà on air fino al 24 novembre, quindi seguirà il secondo dal 9 al 22 dicembre e infine il terzo dal 23 al 29 dicembre con il soggetto natalizio. La radio si “inserirà” dal 9 al 22 dicembre alternandosi alla tv.

«Per questo primo assaggio di campagna l’investimento si aggira intorno ai 3 milioni di euro – ha detto Martina Cerbone, brand manager Ferrarelle -, mentre non possiamo anticipare nulla per il 2013, dove accanto a tv e radio ci sarà anche la stampa».

Realizzata dalla cdp romana Seagull, firmata anche creativamente da Pompucci («non abbiamo contattato nessuna agenzia di adv, ma più semplicemente abbiamo trovato in Pompucci un professionista che ha ben interpretato le nostre richieste», ha precisato Michele Pontecorvo), la campagna tv sarà on air sulle reti nazionali, satellitari e digitali, mentre quella radio, sviluppata sempre dallo stesso regista che firmerà anche gli annunci stampa, sarà sulle principali reti nazionali.

Sul fronte del digitale saranno coinvolti internet (con spazi pubblicitari sui principali siti di informazione) e i social network Facebook e Twitter, cui si aggiungerà il canale Youtube dedicato a Ferrarelle, dove sarà visibile anche il backstage dello spot. Havas Wordwide Digital si occuperà del digitale e D’Antona &Partners delle rp. La pianificazione media è curata da Vizeum.

A margine Nunzio Savasta ha anticipato che a primavera prenderà il via la campagna di comunicazione curata da Havas Worldwide per Vitasnella, un altro dei marchi appartenenti a Lgr Holding, proprietaria dei marchi Ferrarelle, Santagata, Natìa, Boario e distributore esclusivo del brand Evian per l’Italia.

vai al video

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *