SEGUICI SU: | ULTIMO AGGIORNAMENTO IL 21/11/2017 ALLE 10:59

13 novembre 2017

-

Tavolo Editori Radio, pubblicati i primi dati sugli ascolti: RTL 102.5 in testa

Home » Media e Multimedia » Tavolo Editori Radio, pubblicati i primi dati sugli ascolti: RTL 102.5 in testa

Lo scorso venerdì sono stati pubblicati i primi dati di RadioTER, l’indagine realizzata da TER (Tavolo Editori Radio) attraverso la collaborazione dei due primari istituti di ricerca GfK e Ipsos, sugli ascolti della radio relativi al primo semestre 2017 (metodo CATI, 60mila interviste) nel giorno medio e nel quarto d’ora medio. Nei prossimi giorni la ricerca sarà integrata dalle rilevazioni delle coperture fino ai 28 giorni condotte per TER su ulteriori 10mila casi dall’istituto Doxa. Si tratta di un semestre “anomalo”, relativo a un intervallo temporale che parte dal 4 maggio 2017 e arriva al 9 ottobre 2017, periodo che per la sua forte stagionalità non risulta confrontabile con i dati degli anni precedenti. In generale, la radio si conferma un mezzo in salute con ascolti in crescita negli ultimi anni. Secondo la rilevazione RadioTER, il totale degli ascoltatori giornalieri (sopra i 14 anni d’età) delle emittenti radiofoniche italiane supera i 35,5 milioni, in leggera crescita rispetto al dato annuale 2016 (fonte: Radiomonitor 2016).  Stabile anche il valore degli ascoltatori nel quarto d’ora medio pari a 6,4 milioni. rosegue il successo di RTL 102.5, guidata da Lorenzo Suraci, che si conferma la prima radio italiana con 8.483.000 ascoltatori nel giorno medio, staccando di quasi 3 milioni la seconda emittente nazionale, RDS. «Quando ci siamo trovati di fronte a questi dati – dichiara l’editore Lorenzo Suraci – con la mia squadra abbiamo provato un sentimento senza pari: la felicità. Perché oggi più che mai sappiamo di condividere questa gioia con milioni di italiani. RTL 102.5 è la loro e la nostra famiglia radiofonica. Continueremo a lavorare con la stessa passione di sempre: onestà, professionalità e competenza sono gli ingredienti del nostro successo». Il gruppo RTL 102.5, che è composto anche da Radio Zeta (697.000) e Radiofreccia (667.000), raggiunge  così una somma totale di 9.847.000 ascoltatori attestandosi tra i principali gruppi della radiofonia italiana. «Grande soddisfazione per il superamento dei cinque milioni e mezzo di ascoltatori e per il dato del quarto d’ora medio, ancora in ascesa, che mantiene la posizione sul podio – dichiara invece Eduardo Montefusco, presidente di RDS. – La ricerca TER certifica l’affermazione di RDS quale Entertainment Company che incontra i gusti sia dei millennials che delle generazioni più adulte. I progetti di entertainment diffusi sul territorio nazionale, le attività di digital engagement, gli oltre 300 contest proposti nell’anno insieme al nostro spot da “urlo” e le puntate di RDS Academy hanno suggellato il legame sempre più forte dei nostri ascoltatori con il nostro brand». I dati TER certificano per Radio Italia la terza posizione con 5.257.000 ascoltatori nel giorno medio (l’emittente è invece al secondo posto nel dato dei sette giorni con 16.240.000 ascoltatori). Mario Volanti, editore e presidente Radio Italia, commenta: «Dire che siamo felici è riduttivo. Per la prima volta nella storia di Radio Italia vengono superati abbondantemente i 5 milioni di ascoltatori nel giorno medio e il dato di copertura nei 7 giorni è veramente entusiasmante. Evidentemente il lavoro svolto negli ultimi anni, la passione, la tenacia e la coerenza rispetto al progetto editoriale, ci hanno premiati. Ovviamente continueremo su questa strada, coscienti che la competitività è sempre maggiore e che, quindi, dovremo moltiplicare i nostri sforzi». Al quarto posto c’è Radio Deejay, che supera i 5,23 milioni di ascoltatori nel giorno medio, con una crescita rispetto al dato del 2016 superiore al 10%. Pressoché stabile il dato del quarto d’ora medio, pari a 438mila ascoltatori, positivo se si considera che questo primo dato 2017 è relativo ad un solo semestre con un’importante incidenza del periodo estivo. Continua la leadership in Italia del suo sito internet dove con 112 mila utenti unici totali deejay.it si afferma come l’unico sito di radio a rientrare tra le prime 100 posizioni dei siti italiani (fonte Audiweb settembre 2017). In crescita il dato di ascolto nel giorno medio di m2o che raggiunge 1,75 milioni con un incremento sul 2016 pari al +11%. In continuità l’andamento di Radio Capital con 1,64 milioni di ascoltatori nel giorno medio. «Mettiamola così – commenta sorridendo Linus. – Sapevamo già che sarebbe tornato Fiorello e gli abbiamo fatto trovare la casa piena di gente! Scherzi a parte, sono molto felice per questo dato che ci riporta ampiamente sopra quota 5 milioni».

Condividi questo articolo

comments powered by Disqus
Articoli correlati

Radio 105 sempre più digital e social con il nuovo sito

8 settembre 2017

È online, con un’interfaccia grafica completamente rinnovata, il nuovo sito di Radio 105 (www.105.net). L’obiettivo del lavoro è una migliore definizione dell’identità digitale di Radio 105, un sistema crossmediale che attr ...
Continua a leggere »

Radio Subasio entra ufficialmente in Mediaset

10 agosto 2017

Lo scorso venerdì sono stati pubblicati i primi dati di RadioTER, l’indagine realizzata da TER (Tavolo Editori Radio) attraverso la collaborazione dei due primari istituti di ricerca GfK e Ipsos, sugli ascolti della radio relativ ...
Continua a leggere »

Audiweb pubblica il nuovo report Audiweb Trends

8 agosto 2017

Lo scorso venerdì sono stati pubblicati i primi dati di RadioTER, l’indagine realizzata da TER (Tavolo Editori Radio) attraverso la collaborazione dei due primari istituti di ricerca GfK e Ipsos, sugli ascolti della radio relativ ...
Continua a leggere »

Mediaset domina con il Polo Radio e annuncia l’acquisto del 20 LCN

16 marzo 2017

Lo scorso venerdì sono stati pubblicati i primi dati di RadioTER, l’indagine realizzata da TER (Tavolo Editori Radio) attraverso la collaborazione dei due primari istituti di ricerca GfK e Ipsos, sugli ascolti della radio relativ ...
Continua a leggere »

RadioMonitor 2016, RTL 102.5 si conferma al primo posto

15 febbraio 2017

Sono stati resi noti ieri i dati di RadioMonitor, indagine condotta da GfK-Eurisko sugli ascolti della radio, relativi al secondo semestre 2016 (metodo CATI, 60mila interviste) e all’intero anno 2016 (120mila interviste). Secondo ...
Continua a leggere »